#Atleti
 [Νικη]
 16/05/22


Swoosh!



Oregon, 1972. Nessuno allora sapeva che una nuova marca avrebbe demolito la concorrenza nell'abbigliamento sportivo. Oplà, ha 50 anni ora. Uno dei più iconici nomi viene da lontano. Dea della vittoria. Operativa in Europa dai Paesi Bassi—chi lavorava a Hilversum? Ah, Carolijn.
Corri, salta, tira. Qualunque cosa un atleta possa fare. Giovani i migliori prospetti. Testimoni di marketing sempre in azione. La gente riconosce quelle scarpe di marca: prospetto è anche un potenziale cliente. Swoosh!
Portavo scarpe sportive al lavoro. 5ive bianche con motivo argento. Lungo le corsie in divisa bianca. Aiutare gli anziani: tocco, forza, velocità.
Camminare, c'è bisogno di scarpe all-black. Court Vision. Made in Vietnam. La manodopera asiatica cuce meglio. Quanto è lungo il piede? Cm 27. Taglia EUR_42.5. Ricucio le mie calze nero-azzurre. Mai gettare via nulla. Tuta con cappuccio d'inverno. Dri-Fit poliestere 100%, non c'è freddo sotto la pioggia. Splash! Swoosh!
Ferie estive. Cappellino di cotone, marciare per ore sotto il sole a picco. Atleta. Promuovo marchi registrati per Brand Globale.

PS. Etichetta in EN•FR•ES•PT•IT•DE•NL•EL•DA•SV•FI•NO•RU• CS•PL•HU•HR•SK•SL•BG•RO•SR•LT•ET•LV•TR

 #Presente
 [passato]
 14/05/22


City Life



"E cammina, cammina..." Era, il nostro R.T., filatore di seta. Bachi da seta, bozzoli. Due giorni filati, dal lago a Milano. Oggi viaggerebbe almeno in treno. TreNord. Un biglietto 4 euro 80. C'è City Life, a meno di un'ora. In mezzo capannoni di PMI. Periferia senza fine. Tessuto industriale sociale. Piccole stazioni: Amazon hub sulle banchine. New-economy. Non attraversare i binari! Porta Comacina, Porta Nuova, Porta Orientale. Là fuori, il lazzaretto. Riparo. "C'eran ordini severissimi di non lasciar entrar nessuno, senza bolletta di sanità". Fine del viaggio. Metropoli. Sente i morsi della fame... ricordando quell'anno... il grano si vendeva a 80 lire il moggio!
La guerra straniera fece scarseggiare i cereali, la giunta comunale fece rincarare il pane. Tumulto del 1628. «Al forno! Al forno!»
Ritorno al mercato centrale. Chiedo al fornaio una fetta di torta di carote. Eccellente. Poi la toilette, odori umani. Impaziente di vedere City Life.

P.S. (Continua...)

 #Como
 [lago]
 10/05/22


Italia Nostra



Riprendo la storia da dove eravamo rimasti. Scrissi un manoscritto in treno. Ora lo condivido. Due, tre capitoli sotto il titolo 'Milano City Life'.
"Quanto la nobilißima Città di Milano sia bella, grande, forte e populata..." (da Antonio Lafrèry: Mappa di Milano in prospettiva del 1573, Castello Sforzesco).
Non raccontatelo ai 'Promessi Sposi', a loro non piace la vita di città. Erano della regione dei laghi. "Quel ramo del lago di Como...". Sei parole, nove sillabe. Che famoso incipit! Dove tutto cominciò. Così mi ritrovo al lago di Como. Passeggiata lungolago, 3100 m. da Villa O a Villa G. Chi abitava in quelle residenze di campagna? Nobili ospitavano qui monarchi, virtù, onori. Quelle esposte diventarono uffici pubblici e parchi, musei. Quelle nascoste restarono esclusive, tenute da attori e oligarchi. Affari sia pubblici che privati. Plinio il Vecchio, Plinio il Giovane. Splendore di marmi, Cattedrale. Venite adoremus. Ex monastero, ora scuola.
Italia Nostra.
Tarda sera, non cessa di piovere. Porpora. Vorrei asciugare le ossa con bollente zuppa di cipolle. Cameriera! "Qualcosa da mettere in castello."

PS. (Continua...)

 #Marketing
 [copy]
 09/05/22


Metaverso



K.I.S.S.! Scrivere haiku brevi è buon esercizio per creare testi di marketing facili da leggere.
 From shelves to the cart 
 checkout counter for free bag 
 thanks to debit card. 

P.S. Haiku collection!

 #Milano
 [metro]
 08/05/22


M1—M2



Il rito inizia alla stazione centrale dopo un viaggio in treno di oltre due ore. Per la nona volta in questa stagione calcistica. Record personale.
Pranzo veloce al mercato annesso alla stazione. Panino e porchetta (6 euro), birra Moretti Baffo d'Oro, musica progressive in sottofondo. Gli Hooligans verrebbero qui a fatica, ma il menu è giusto. Pane quotidiano, razione di grassi e proteine. Ora via allo stadio con la metro: Milano vuol dire metropoli. Il rito consiste nel muoversi seguendo l'antico percorso, lo stesso della prima volta di molti, molti anni fa. Quanto sono quattro decadi? Centrale—San Siro. Giù alla M2, linea verde. Alla fermata Cadorna si cambia. Prendo la M1, linea rossa fino a Lotto. Uscita. Lotto, chi era costui? Un pittore che non potè vivere a Venezia, esule.
Dalla piazza 10 minuti di cammino. Mentre passo il quartiere residenziale del Santo, riassunto dei passi successivi: mostrare carta ID, biglietto scaricato sul cellulare, zaino senza bottiglie e accendini. Tre punti di controllo prima dell'ammissione.
Un'occhiata all'ippodromo, circondato da graffiti art. Quando comincia la linea delle bancarelle, sono in zona. Lo Stadio appare maestoso.
1980, la città di Milano lo dedica a Giuseppe Meazza, calciatore locale. L'epigrafe: "il vostro umile servitore". Milanesi. 288 goal con la maglia dell'Inter prima di passare all'altra parte. E allora Ambrosiana-Inter da Sant'Ambrogio, dottore della Chiesa.
Lo stadio continua ad essere comunemente chiamato San Siro. Monumento. Ci chiamano nostalgici mentre si pianifica di costruire un nuovo stadio per il calcio del futuro. Investimento immobiliare. Milano City Life. Santi del cielo, sono inzuppato. Intanto ai tornelli il mio biglietto digitale si illumina. GooglePay. Metto il cappellino e salgo al secondo o terzo anello. Foto dentro lo stadio, forse per l'ultima volta. Chissà. Instagram. Video e musica nell'attesa della partita. Inter Beats. I fratelli della Curva Nord che canta costante.
C'è solo l'Inter!

PS. Green-pass non più richiesto!

 #Tiranni
 [etc.]
 02/05/22


Segnalibro (pt.IV)



Duecento anni fa Alessandro Manzoni cominciava a scriverlo. Romanzo storico dal titolo I Promessi Sposi. Prima stesura mai pubblicata. Milano e dintorni nel 17º secolo. Sottotitolo plausibile!
O meglio, un'intera regione, la Lombardia, allora divisa: in parte dominio di Spagna, in parte stato Veneziano. I Francesi stanno a guardare. Landsknecht, soldati di ventura in arrivo: otto giorni per passare nel ducato di Milano.
L'ho letto alle scuole superiori. Seconda classe, programma ministeriale d'italiano. Storia di compassione alla mercè di forze sovrastanti. Qualsisasi cosa potesse capitare all'epoca a due giovani contadini. Tirannie, guerra, carestia, lebbra, sfoggio di potere di... galantuomini. Non c'è cavalleria. Romanzo commentato coi compagni di classe e l'insegnante. Trama già adattata al popolare film Tv del 1967. Ormai è storia, ora su RaiPlay.it
Prezzo Lit. 3.400 IVA inclusa, libro dell'editore Le Monnier in ottimo stato. Un piacere rileggerlo.

PS. DMLR 25 ANNI ONLINE!

 #Pace
 [Ξ]
 25/04/22


Linea Rossa



Guerra significa oltrepassare la linea rossa. Punto di non ritorno. Sicurezza non garantita. Dalla Guerra di Crimea al modo di dire. Dannazione, danno di nazioni.
Per dieci anni i Greci fecero guerra a Troia. Un cavallo di legno ritirandosi. La Sottile Linea Rossa: film di Terence Malick. Senza eroi.
Ho incontrato Sara al centro commerciale. Promoter per #Emergency . Raccolta fondi. "Scusa, aspetta un momento—ha detto—Ci servono donazioni ricorrenti". Da allora sostengo Ξ perché servono cura, umanità, solidarietà e pace. Dal 1994 stemma senz'armi.

PS. Emergency.it

 #Purple
 [rain]
 21/04/22


Io & Prince



1984, l'incontro con Prince, musicalmente parlando. 'When Doves Cry'. Minneapolis sound. Dig if you will the picture...(Cit.) Rock movie. Nove milioni di LP venduti. Prince & The Revolution.
Dance Music Sex Romance.
Come vola il tempo eh? Dearly beloved, tutti i timbri della sua voce. Concerti dal vivo che il mondo ammira. Ho sentito la sua chitarra quattro volte. Erotic city. Le curve sono belle. Ballando e roteando e saltando. Letale per le anche. Schiavo! Darsi un nuovo nome. O(+> per musica emancipata. La collezione di CD, storia della musica. Memoria akashica.

P.S. Visita www.paisleypark.com

 #Economia
 [scaffale]
 18/04/22


Segnalibro (pt.III)



Molti libri ho letto per studio. Ricordo quando arrivai a casa appena laureato: università terminata, e adesso? Servizio militare. Obbligatorio. Al diavolo i libri. Dagli anni accademici sopravvive una manciata di testi sullo scaffale. 'Sistemi di Pianificazione e Controllo' di Robert N. Anthony (1965). Harvard Business School. Un impatto enorme sulla teoria organizzativa del controlo di direzione. La funzione informativa. Consulente di Robert McNamara, Segretario della Difesa statunitense, Amministrazione Kennedy. Guerra Fredda.
Corso di laurea in economia. Imparare dai genitori. Controllo del budget. Far quadrare i conti.
Accanto ci sono i due tomi di 'Marketing Management' di Philip Kotler (1967). Considerato uno dei 50 libri d'impresa più importanti di tutti i tempi. Che lessi da stagista product manager. Marketing mix, 4P: sogni e bisogni del consumatore. Come comprare l'American way of life. Che poi è cercare, scoprire, misurare. Dati su dati.
Due classici di economia.
Terzo libro in fila: 'Freakonomics' di Steven D. Levitt (2006*). Diversamente economista. Questo lavoro spazia su vari argomenti economici, inclusi criminalità, politica e sport. Un tema unificante? Il problema dell'informazione asimmetrica. Cerchio occulto. Disinformazione. Come usano i dittatori. Paura. E ancora: gruppi criminali, agenti immobiliari, pompe funebri. Togliere l'informazione dal controllo di gruppi ristretti e metterla a disposizione dell'opinione e attenzione pubblica. Ora tra i classici della microeconomia.
I libri più venduti vogliono un seguito. Dalla radio al blog. Co-autore di Freakonomics è Stephen J. Dubner, scrittore e giornalista. 2018, invio e-mail di commento dopo avere letto il seguito 'Think Like a Freak'!

P.S. Risposta ":-) many thanks, sjd".
(*) Edizione aggiornata con nuovo materiale.

 #Pasqua
 [pè-ssa'h]
 12/04/22


Offerta Speciale!



Un comune supermercato#coop . Non è piccolo ma neanche troppo grande. Direi negozio a misura d'uomo. Plus: agevole. Lì sono a mio agio, come un cieco diligente che trova le cose al loro posto. Angolo, corsia, scaffale. Prodotti per la casa a sinistra. Offerta speciale: 108 lavaggi pari a sei mesi di bucato. Compri 3 paghi 2. Cura della persona. Quali lamette sono meglio per la mia barba ingrigita. Mille e una cosa da scegliere. Chimica. Imprese multinazionali dietro a marche familiari. Sono single, non posso fidarmi. Solo marca privata.
"Per una Pasqua buona e conveniente". Pè-ssa'h, passa oltre! Cibo a destra. Dolci colombe pasquali e prodotti canditi su pallets. Moderne carriole. Magri tagli-prezzo. Passa oltre! Uova di cioccolato d'ogni colore e stazza. Kinder, Teddy Friends, You Pretty!, Chiara Ferragni. Non ho bisogno di dolcezza. Mangia italiano, tradizioni regionali. Bancarelle al taglio come nei vecchi mercati. Dovrei fare le cosce di agnello. Pè-ssa'h. Sei quello che mangi. Animali condotti nei camion. Macello poi commercio di carne morta. Forse questa volta divento vegano. Falafel e radicchio, accettabili. Salumi a Km.0 vs. salmone norvegese. Gamberi argentini, pesca sostenibile? Roast-beef per lunedì di Pasqua. Stai leggero. Passa oltre! Bottiglia di spumante con etichetta rossa per il banchetto di Pasqua. Seder. Conducimi fuori dal Paese dei Consumi... Alla cassa il mio carrello quasi vuoto. Un affare.
"Compra Azalea, supporta la ricerca contro l'Alzheimer!" Non scordarlo. Sono primogenito, non dimentico.

PS. 25 ANNI ONLINE!

 #DMLR
 [®]
 10/04/22


Creative Commons



DMLR è un marchio registrato. 2002, registrazione del dominio dmlr.org come marchio di servizi (SM). È tempo di secondo rinnovo.
Scarica moduli. Procedura: compilare con descrizione e immagine del marchio, settori di applicazione, ID del titolare. Et cetera. Senza carta? La camera di commercio vuole documenti stampati. L'Ufficio Brevetti & Marchi supervisiona. Banca dati.
Esposto su Internet, DMLR offre contenuti gratuiti, secondo i termini di Creative Commons License come segue.

Creative Commons License
Direct Marketing Linked Resources is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 4.0 International License.
(P.S. Basato sul lavoro pubblicato in www.dmlr.org)

 #Licorice
 [pizza]
 05/04/22


Film Piacevole



Non ho strappato l'utlimo biglietto del cinema. C'è scritto Euro 7,50: Sala B: Titolo: Licorice Pizza. Per i critici 'ottimo film', candidature all'Oscar. Oh, bene bene. E 133' senza intrusione pubblicitaria.
Entrato nel multisala, vado fino al posto. Chi è il mio vicino? Fila vuota. Quattro spettatori alla prima proiezione, il pranzo domenicale fissa le regole.
Giovani attori diretti da P.T. Anderson. Lei & Lui. Ebrei e Gentili. Molti personaggi intorno ai protagonisti. Condividono disagio e competizione sociale. Chiamarla. Meglio di no. Show business che nasconde i brufoli di lui. Materasso ad acqua, cosa liquida. Ci vuole il telemarketing. Lei non ha paura delle parole. Adulti egoisti li annoiano? Scappano insieme fino al settimo cielo.
A casa cercando di Alana Haim: su twitter trovato @HAIMtheband, sono tre sorelle che fanno musica insieme, attrici nei video musicali diretti spesso da P.T. Anderson!

P.S. Le hai già sentite?

 #Automobilismo
 [storia]
 03/04/22


Campioni dello Sport (pt.III)



11 luglio 1971, mi trovavo vicino alla radio ascoltando le notizie. Passavo l'estate a casa dei nonni. Ultima notizia dell'edizione serale, dedicata al pilota messicano morto in Germania.
Pedro Rodríguez De La Vega. Non una celata identità di Zorro, famiglia ricca. Un fratello più giovane perito prima di lui, sempre ad alta velocità.
Allora mi piacevano le macchine da corsa. In tuta, mio padre al lavoro nella fabbrica di automobili più grande. Cancelli 1,2,3, fino al 18: dove entra per il turno del mattino? Adolescenza. Alla fine deli Anni '60 guido le macchinine lanciate sul pavimento. Corse ogni giorno.
Perché mi piace quel pilota? Casco argento con bande nere. Ha vinto un Gran Premio su Cooper-Maserati! Quel motore viene costruito nella città dove è nato e vissuto mio padre. A 100 metri dall'impianto. Ora Rodríguez guida per la B.R.M., messicano molto britannico. È veloce e preciso. Non può essere campione del mondo di F1 ma ci sono anche auto da corsa di durata. Potenti e mostruose, Porsche 917. Siede su quel modello leggendario, correndo e vincendo in gare lunghe 24 Ore o 1000 Km.—Daytona, Spa, Monza...—18 mesi in testa.
Un weekend senza competizioni importanti. Un evento motoristico minore potrebbe riempire l'agenda di un pilota famoso. Mi trovavo vicino alla radio e pensavo a quello che avevo appena sentito. Adolescenza. Sciocca stagione.

PS. Ritorno al 1970?

 #Blog
 [B-side]
 02/04/22


Continua...



Mi piace esprimere pensieri da questo blog di lunga durata. Nella precedente B-side pt. IX puoi recuperare articoli, racconti e post, disponibili anche in inglese. Altrimenti basta mettere nel box di ricerca qui sotto una parola-chiave o frase per ottimizzare il tuo tempo su www.dmlr.org!

search tips advanced search
by freefind

 #B-SIDE A BLOG BY DMLR.ORG
 ©2022 Roberto Dondi -- dmlr.org(sm)

B-SIDE -- BLOG BY DMLR.ORG


B-SIDE pt.IX | #S T A Y T U N E D ! DMLR 1997-2017 | BLOG_EN